Controversies in Genitourinary Tumors
Paziente Anziano con neoplasia polmonare
Tumore prostata

Avelumab, un anticorpo anti-PD-L1, per il carcinoma uroteliale metastatico refrattario


E' stata valutata la sicurezza e l'attività antitumorale di Avelumab ( Bavencio ), un anticorpo IgG1 completamente umano anti-ligando 1 di morte programmata ( PD-L1 ), nei pazienti con carcinoma uroteliale metastatico refrattario.

In questa coorte di espansione di fase Ib, multicentrica, i pazienti con carcinoma uroteliale in progressione dopo la chemioterapia a base di Platino e non-selezionati per l'espressione di PD-L1 hanno ricevuto Avelumab 10 mg/kg per via endovenosa ogni 2 settimane.

Gli obiettivi primari erano la sicurezza e la tollerabilità. Gli obiettivi secondari hanno incluso il tasso di risposta obiettiva ( ORR ), confermata secondo i criteri RECIST di valutazione della risposta nei tumori solida, sopravvivenza senza progressione ( PFS ), sopravvivenza globale ( OS ) e attività clinica associata a PD-L1.

La positività a PD-L1 è stata definita come espressione mediante esame immunoistochimico sul 5% o più delle cellule tumorali.

Sono stati trattati 49 pazienti con Avelumab, e seguiti per una mediana di 16.5 mesi.

Gli eventi avversi più frequenti correlati al trattamento di qualunque grado sono stati affaticamento / astenia ( 31.8% ), reazione relativa all'infusione ( 20.5% ) e nausea ( 11.4% ).
In 3 pazienti ( 6.8% ) si sono verificati eventi avversi di grado 3-4, che hanno incluso astenia, aumento dei livelli di AST ( aspartato transaminasi ), incremento della creatinfosfochinasi e diminuzione dell'appetito.

Il tasso di risposta obiettiva confermata è stato del 18.2%, con 5 risposte complete e 3 risposte parziali.

La durata mediana della risposta non è stata raggiunta e le risposte sono in corso in 6 pazienti ( 75.0% ), tra cui 4 delle 5 risposte complete.

Su 8 pazienti che hanno risposto, 7 avevano tumori PD-L1-positivi.

La sopravvivenza mediana senza progressione è stata di 11.6 settimane; la sopravvivenza mediana globale è stata di 13.7 mesi, con un tasso di sopravvivenza globale a 12 mesi del 54.3%.

In conclusione, Avelumab è risultato ben tollerato e associato a risposte durevoli e a una sopravvivenza prolungata nei pazienti con carcinoma uroteliale metastatico refrattario. ( Xagena2017 )

Apolo AB et al, J Clin Oncol 2017; 35: 2117-2124

Uro2017 Onco2017 Farma2017


Indietro