OncologiaMedica.net Oncologia Medica


Gefitinib ( Iressa ), un inibitore del recettore del fattore di crescita epidermico ( EGFR ), è un farmaco antitumorale che ha trovato impiego nei pazienti con carcinoma polmonare a non piccole cellule in fase avanzata dopo fallimento della chemioterapia o che non erano adatti alla chemioterapia.
Iressa è stato ritirato dal commercio per il presentarsi di gravi reazioni avverse.

I più comuni effetti collaterali di Gefitinib, somministrato al dosaggio di 250 mg/die, prodotti sono stati: rash, diarrea, acne, secchezza della pelle, nausea e vomito.
La maggior parte di questi effetti indesiderati è stata di entità lieve-moderata, senza richiedere l’interruzione del trattamento.
La gravità di molti di questi effetti collaterali è risultata associata al dosaggio, con una maggiore probabilità di effetti di grado 3-4 per dosaggi superiori ai 250mg/die.

La malattia polmonare interstiziale ha rappresentato l’effetto collaterale più grave riscontrato con Gefitinib, con manifestazioni in circa l’1% dei pazienti a livello mondiale, e del 2% tra i pazienti giapponesi. ( Xagena2006 )

Cersosimo RJ, Expert Opin Drug Saf 2006; 5: 469-479


Onco2006 Pneumo2006 Farma2006