Tumore al polmone: valutazione geriatrica multidimensionale
Paziente Anziana con Carcinoma Mammario
OncologiaMedica.net

Eventi avversi in seguito a deprivazione androgenica intermittente e continua nei pazienti con cancro alla prostata metastatico


Anche se la terapia di deprivazione androgenica ( ADT ) intermittente non è stata associata con una migliore sopravvivenza globale nel carcinoma della prostata, può dare minori effetti negativi.
Non è stata riportata l'incidenza di eventi negativi per la salute a lungo termine.

Sono stati esaminati gli eventi tardivi a lungo termine nei pazienti anziani randomizzati a terapia di deprivazione androgenica intermittente o continua per determinare se gli eventi cardiovascolari ed endocrini tardivi fossero minori nei pazienti trattati con ADT intermittente.

È stata effettuata una analisi secondaria di uno studio clinico multicentrico utilizzando il collegamento tra i dati dei pazienti da S9346, uno studio randomizzato SWOG su terapia di deprivazione androgenica intermittente versus continua negli uomini con tumore alla prostata metastatico.

Il risultato principale è stato quello di identificare gli eventi negativi per la salute a lungo termine nel braccio di trattamento.

I pazienti sono stati classificati con un evento avverso di salute se avevano effettuato qualsiasi richiesta in ospedale, o almeno 2 richieste al medico o ambulatoriali ad almeno 30 giorni di distanza, per una delle seguenti diagnosi: eventi ischemici e trombotici, eventi endocrini, disfunzioni sessuali, demenza e depressione.

In totale, 1134 pazienti maschi negli Stati Uniti con tumore alla prostata metastatico sono stati randomizzati ad ADT continua versus intermittente nello studio S9346.
L'età media era di 71.3 anni.

Gli eventi più comuni a lungo termine erano ipercolesterolemia ( 31% ) e osteoporosi ( 19% ).

L'incidenza cumulativa a 10 anni di eventi ischemici e trombotici differiva in base al braccio di trattamento; 24% per ADT continua e 33% per ADT intermittente ( hazard ratio, HR=0.69; P=0.02 ).

Non ci sono state differenze statisticamente significative tra i bracci in tutti gli altri eventi negativi per la salute.

In conclusione, contrariamente all’ipotesi che la terapia di deprivazione androgenica intermittente possa ridurre gli eventi correlati con la salute a lungo termine rispetto ad ADT continua, gli uomini più anziani assegnati a terapia di deprivazione androgenica intermittente non hanno avuto apparente riduzione degli eventi ossei, del sistema endocrino, o cognitivi e hanno avuto una maggiore incidenza di eventi ischemici e trombotici. ( Xagena2016 )

Boige V et al, JAMA Oncol 2016; 2: 655-662

Onco2016 Uro2016 Farma2016


Indietro