Tumore al polmone: valutazione geriatrica multidimensionale
Paziente Anziana con Carcinoma Mammario
OncoGinecologia.net

La perdita di massa muscolare durante la chemioterapia è predittiva di ridotta sopravvivenza dei pazienti con cancro colorettale metastatico


Una massa muscolare ridotta è presente in circa il 40% dei pazienti con tumore del colon-retto metastatico ( mCRC ) e può essere associata a prognosi sfavorevole.
È stato studiato il cambiamento nel muscolo scheletrico durante la chemioterapia palliativa nei pazienti affetti da carcinoma colorettale metastatico e la sua associazione con modifiche di trattamento e sopravvivenza globale.

In 67 pazienti ( età media 66.4 anni; 63% maschi ), l’area muscolare ( centimetri quadrati ) è stata valutata utilizzando scansioni di tomografia computerizzata della terza vertebra lombare prima e durante la chemioterapia palliativa.

L’area muscolare dei pazienti affetti da tumore metastatico del colon e del retto è diminuita in modo significativo durante i 3 mesi di chemioterapia del 6.1% ( P minore di 0.001 ).

La variazione dell’area di muscolo non è risultata associata a modificazioni del trattamento.
Tuttavia, i pazienti con perdita muscolare durante il trattamento del 9% o più ( terzile più basso ) avevano tassi di sopravvivenza significativamente più bassi rispetto ai pazienti con perdita di massa muscolare inferiore al 9% ( a 6 mesi, 33% vs 69% dei pazienti vivi; a 1 anno, 17% vs 49% dei pazienti vivi; log-rank P=0.001 ).

La perdita di massa muscolare del 9% o più è rimasta indipendentemente associata con la sopravvivenza dopo l'aggiustamento per sesso, età, concentrazione di lattato deidrogenasi al basale, comorbidità, metastasi mono-organo o multiorgano, linea di trattamento, e progressione del tumore alla prima valutazione con la tomografia computerizzata ( hazard ratio, HR=4.47; P minore di 0.001 ).

In conclusione, l’area muscolare è diminuita in modo significativo durante la chemioterapia ed è stata indipendentemente associata con la sopravvivenza nei pazienti con tumore del colon e del retto.
È necessaria una ulteriore valutazione clinica per determinare se gli interventi nutrizionali e l'esercizio fisico possano preservare l’area muscolare e quindi migliorare il risultato. ( Xagena2016 )

Blauwhoff-Buskermolen S et al, J Clin Oncol 2016; 34: 1339-1344

Onco2016 Farma2016


Indietro