Cortinovis SCLC 2021
Roche Oncologia
Oncologia Morabito
Tumore prostata

Blocco di PD-1 mediante Dostarlimab nel tumore rettale con deficit di riparazione del disallineamento localmente avanzato


La chemioterapia neoadiuvante e la radioterapia seguite dalla resezione chirurgica del retto sono un trattamento standard per il tumore del retto localmente avanzato.
Un sottogruppo di tumore del retto è causato da deficit di riparazione del disallineamento.

Poiché il tumore del colon-retto con deficit di riparazione del disallineamento risponde al blocco PD-1 nel contesto della malattia metastatica, si è ipotizzato che il blocco del checkpoint possa essere efficace nei pazienti con cancro del retto localmente avanzato con deficit di riparazione del disallineamento.

È stato avviato uno studio prospettico di fase 2 in cui Dostarlimab ( Jemperli ) in monoterapia, un anticorpo monoclonale anti-PD-1, è stato somministrato ogni 3 settimane per 6 mesi ai pazienti con adenocarcinoma rettale con deficit di riparazione del disallineamento di stadio II o III.
Questo trattamento doveva essere seguito da chemioradioterapia e chirurgia standard.

I pazienti che avevano avuto una risposta clinica completa dopo il completamento della terapia con Dostarlimab potevano procedere senza chemioradioterapia e chirurgia.

Gli endpoint primari erano la risposta clinica completa sostenuta 12 mesi dopo il completamento della terapia con Dostarlimab o la risposta patologica completa dopo il completamento della terapia con Dostarlimab con o senza chemioradioterapia e la risposta globale alla terapia neoadiuvante con Dostarlimab con o senza chemioradioterapia.

In totale 12 pazienti hanno completato il trattamento con Dostarlimab e sono stati sottoposti ad almeno 6 mesi di follow-up.
Tutti e 12 i pazienti ( 100% ) hanno presentato una risposta clinica completa, senza evidenza di tumore alla risonanza magnetica, alla tomografia a emissione di positroni ( PET ) con 18F-fluorodesossiglucosio ( 18F FDG ), alla valutazione endoscopica, all'esame rettale digitale o alla biopsia.

Al momento della presente relazione, nessun paziente è stato sottoposto a chemioradioterapia o sottoposto a intervento chirurgico e durante il follow-up non sono stati segnalati casi di progressione o recidiva ( intervallo da 6 a 25 mesi ).
Non sono stati segnalati eventi avversi di grado 3 o superiore.

Il carcinoma del retto localmente avanzato con deficit di riparazione del disallineamento è risultato altamente sensibile al blocco del PD-1 con un singolo agente.
È necessario un follow-up più lungo per valutare la durata della risposta. ( Xagena2022 )

Cercek A et al, N Engl J Med 2022; 386: 2363-2376

Gastro2022 Onco2022 Farma2022


Indietro