Novartis
Roche Oncologia
BMS
Cortinovis SCLC 2021

Carcinoma del pancreas: Erbitux non ha prodotto benefici sulla sopravvivenza


ImClone Systems e Bristol-Myers Squibb ( BMS ), hanno comunicato che Erbitux ( Cetuximab ) non ha incontrato l’endpoint primario in uno studio clinico di fase III nei pazienti con tumore del pancreas localmente avanzato non resecabile o metastatico.

L’endpoint primario era rappresentato dal miglioramento della sopravvivenza generale.

Precedenti dati di fase II avevano indicato che la combinazione di Erbitux e Gemzar ( Gemcitabina ) aveva prodotto una percentuale di risposta generale del 12% ed una percentuale di stabilizzazione della malattia del 39%.

Il tempo mediano alla progressione era stato di 16 settimane con Erbitux, rispetto alle 9 settimane con il solo trattamento con Gemcitabina.

Erbitux è già stato approvato dall’FDA ( Food and Drug Administration ) nel trattamento del carcinoma a cellule squamose localmente/regionalmente avanzato del testa-collo in combinazione alla radioterapia, e da solo in seconda linea nella malattia metastatica o redicidivante dopo fallimento della chemioterapia basata sul Platino.

Erbitux è anche indicato nel trattamento del carcinoma colorettale metastatico in associazione ad Irinotecan ( Campto / Camptosar ) nei pazienti che sono refrattari alla chemioterapia basata su Irinotecan, e come singolo farmaco nei pazienti che non tollerano la terapia con Irinotecan. ( Xagena2007 )

Fonte: ImClone Systems, 2007

Onco2007 Farma2007

XagenaFarmaci_2007



Indietro