Lung Unit
Tumore Uroteliale
OncoHub
OncoGinecologia

Carcinoma del pancreas: TH-302, un nuovo farmaco specifico per la ipossia


Uno studio in aperto di fase 2b ha mostrato che la terapia di combinazione sperimentale con il farmaco specifico per la ipossia, TH-302, e Gemcitabina ( Gemzar ) ha migliorato la sopravvivenza totale globale rispetto alla sola Gemcitabina in pazienti con carcinoma pancreatico avanzato.

La vascolarizzazione disordinata dei tumori crea un ambiente ipossico e il tumore del pancreas è conosciuto per essere uno dei tumori solidi più ipossici.

TH-302 è un nuovo composto antitumorale che viene convertito a mostarda Bromo-Isofosforamide ( Br-IPM ), un potente alchilante del DNA, in condizioni di ipossia, quindi colpisce selettivamente le cellule tumorali ipossiche.

Al contrario, esiste una ridotta tossicità associata al farmaco intorno ai tessuti sani circostanti fintanto che TH-302 rimane inattivo in condizioni normossiche.

In questo studio di fase 2b, 214 pazienti, non-trattati in precedenza, con carcinoma pancreatico localmente avanzato, non-resecabile o metastatico sono stati randomizzati, in un rapporto 1:1:1, a ricevere TH-302 240 mg/m2 e Gemcitabina ( n=71 ), TH-302 340 mg/m2 e Gemcitabina ( n=74 ) o Gemcitabina da sola ( n=69 ).

Tutti i trattamenti sono stati somministrati ai giorni 1, 8 e 15 di un ciclo di 28 giorni.

Lo studio aveva una potenza dell’80% nel rilevare un miglioramento del 50% nella sopravvivenza libera da progressione con la terapia di combinazione.

I risultati hanno mostrato che l'aggiunta di TH-302 ha apparentemente migliorato la sopravvivenza globale, rispetto alla sola Gemcitabina, anche se la differenza non è stata significativa.

La sopravvivenza generale mediana è stata di 9.2 mesi con TH-302 340 mg/m2 e Gemcitabina, 8.7 mesi con TH-302 240 mg/m2 e Gemcitabina, e 6.9 mesi con la sola Gemcitabina.

La tossicità cutanea e mucosale e la mielosoppressione sono stati gli eventi avversi più comuni correlati a TH-302.

Con TH-302 340 mg/m2, rash e stomatite si sono verificati nel 47% e 42% dei pazienti, rispettivamente; i casi gravi sono stati rari.
Tuttavia, la quantità di tossicità ematologica riportata con TH-302 340 mg/m2 è stata molto superiore a quella riportata con la sola Gemcitabina: trombocitopenia 63% ( versus 11% ) e neutropenia 60% ( vs 31% ).

In conclusione, anche se i miglioramenti in termini di sopravvivenza globale non hanno raggiunto la significatività statistica in questo studio, i risultati sono stati in linea con il miglioramento della sopravvivenza mediana libera da progressione riportato nel febbraio 2012.
Lo studio non era stato progettato per rilevare un miglioramento statisticamente significativo nella sopravvivenza generale ed è stato complicato da una componente cross-over, in cui i pazienti trattati con Gemcitabina da sola potevano passare al trattamento con Gemcitabina più TH-302 in caso di progressione della malattia. ( Xagena2012 )

Fonte: European Society of Medical Oncology ( ESMO ) Meeting, 2012


Onco2012 Gastro2012 Farma2012


Indietro