Roche Oncologia
Cortinovis SCLC 2021
Novartis
BMS

Chemioterapia combinata con Cisplatino, Etoposide e Irinotecan rispetto a Topotecan da solo come trattamento di seconda linea per i pazienti con tumore polmonare a piccole cellule sensibile recidivato


Etoposide e Irinotecan sono farmaci chiave nel trattamento del carcinoma polmonare a piccole cellule. Si è verificato se la chemioterapia combinata con Cisplatino, Etoposide e Irinotecan fosse superiore a Topotecan in monoterapia come chemioterapia di seconda linea nei pazienti con tumore polmonare a piccole cellule sensibile recidivato.

È stato effettuato uno studio in aperto, multicentrico, di fase 3, randomizzato, presso 29 Centri in Giappone.

Sono stati ammessi a partecipare i pazienti con carcinoma del polmone a piccole cellule che hanno risposto al trattamento di prima linea ma hanno mostrato evidenza di recidiva di malattia o di progressione di almeno 90 giorni dopo il completamento del trattamento di prima linea.

I pazienti arruolati sono stati randomizzati a ricevere la chemioterapia di combinazione con Cisplatino più Etoposide più Irinotecan oppure Topotecan da solo.

La randomizzazione è stata effettuata bilanciando per ECOG performance status, stadio della malattia al momento dell'arruolamento e Centro di cura.

La combinazione di chemioterapia consisteva in 5 cicli di 2 settimane di Cisplatino 25 mg/m2 per via endovenosa nei giorni 1 e 8, Etoposide 60 mg/m2 per via endovenosa nei giorni 1-3, e Irinotecan 90 mg/m2 per via endovenosa il giorno 8, con fattore stimolante le colonie di granulociti ( G-CSF ), somministrato per iniezione ipodermica tutti i giorni a partire dal giorno 9 del primo ciclo ( tranne nei giorni in cui sono stati dati farmaci antitumorali ).

La terapia con Topotecan consisteva di 4 cicli di Topotecan 1.0 mg/m2 per via endovenosa nei giorni 1-5, ogni 3 settimane.

L'endpoint primario era la sopravvivenza globale nella popolazione intention-to-treat.
La sicurezza è stata valutata in tutti i pazienti che hanno ricevuto almeno una dose del farmaco in studio.

Tra il 2007 e il 2012, sono stati arruolati 180 pazienti, con 90 assegnati a ciascun gruppo di trattamento.

Il follow-up mediano per i pazienti censurati è stato di 22.7 mesi.

La sopravvivenza globale è risultata significativamente più lunga nel gruppo con chemioterapia di combinazione ( mediana 18.2 mesi ) rispetto al gruppo Topotecan ( 12.5 mesi; hazard ratio, HR=0.67, P=0.0079 ).

I più comuni eventi avversi di grado 3 o 4 sono stati neutropenia ( 75 pazienti, 83%, nel gruppo chemioterapia di combinazione vs 77 pazienti, 86%, nel gruppo Topotecan ), anemia ( 76, 84%, vs 25, 28% ) e leucopenia ( 72, 80%, vs 46, 51% ).
La neutropenia febbrile di grado 3 o 4 è risultata più comune nel gruppo con chemioterapia di combinazione rispetto al gruppo Topotecan ( 28, 31%, vs 6, 7% ) come la trombocitopenia di grado 3 o 4 ( 37, 41%, vs 25, 28% ).

Eventi avversi gravi sono stati segnalati in 4 pazienti ( 4% ) nel gruppo Topotecan e in 9 ( 10% ) nel gruppo con chemioterapia di combinazione.

Si sono verificati 2 decessi correlati al trattamento ( uno da polmonite e uno da infezione polmonare ) nel gruppo Topotecan e uno ( neutropenia febbrile con sepsi ) nel gruppo con chemioterapia di combinazione.

La chemioterapia di combinazione con Cisplatino più Etoposide più Irinotecan potrebbe essere considerata la chemioterapia standard di seconda linea per pazienti selezionati con tumore del polmone a piccole cellule sensibili recidivanti. ( Xagena2016 )

Goto K et al, Lancet 2016; 17: 1147-1157

Onco2016 Pneumo2016 Farma2016


Indietro