Controversies in Genitourinary Tumors
Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Tumore prostata
OncoDermatologia

Confronto tra una dose ridotta di Cabazitaxel 20 mg/m2 e la dose attualmente approvata 25 mg/m2 nei pazienti post-Docetaxel con tumore alla prostata metastatico resistente alla castrazione


Cabazitaxel ( Jevtana ) 25 mg/m2 ( C25 ) ha significativamente migliorato la sopravvivenza globale ( OS ) rispetto a Mitoxantrone ( P minore di 0.001 ) nei pazienti post-Docetaxel con carcinoma alla prostata metastatico resistente alla castrazione ( mCRPC ) nello studio di fase III TROPIC.
Lo studio PROSELICA di fase III ha valutato la non-inferiorità di Cabazitaxel 20 mg/m2 ( C20 ) rispetto al dosaggio di 25 mg/m2 in pazienti post-Docetaxel con tumore alal prostata resistente alla castrazione metastatico.

I pazienti sono stati stratificati in base allo ECOG performance status, alla misurabilità della malattia per i criteri RECIST di valutazione della risposta nei tumori solidi e alla regione e sono stati assegnati in modo casuale a ricevere Cabazitaxel al dosaggio di 20 o 25 mg/m2.

L’endpoint primario era la non-inferiorità di Cabazitaxel 20 ( mantenimento del 50% o più del beneficio sulla sopravvivenza globale di Cabazitaxel 25 vs Mitoxantrone in TROPIC ); gli endpoint secondari includevano la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ), le risposte dell’antigene prostatico specifico ( PSA ), risposte tumorali e del dolore e la progressione, la qualità di vita correlata alla salute e la sicurezza.

Complessivamente, 1.200 pazienti sono stati assegnati in modo casuale ( C20, n=598, C25, n=602 ).
Le caratteristiche di base erano simili in entrambi i bracci.

La sopravvivenza mediana globale è stata di 13.4 mesi per Cabazitaxel 20 e 14.5 mesi per Cabazitaxel 25 ( hazard ratio, HR=1.024 ).
Il limite superiore dell'IC di HR era 1.184 ( inferiore al margine di non-inferiorità di 1.214 ).

Sono state osservate differenze significative a favore di Cabazitaxel 25 per la risposta di PSA ( C20, 29.5%, C25, 42.9%, P minore di 0.001 ) e nel tempo alla progressione del PSA ( mediana: C20, 5.7 mesi; C25, 6.8 mesi; HR per C20 vs C25, 1.195 )

La qualità di vita correlata alla salute non differiva tra le coorti.

Le percentuali di eventi avversi emergenti dal trattamento di grado 3 o 4 sono state del 39.7% per Cabazitaxel 20 e del 54.5% per Cabazitaxel 25.

In conclusione, è stata confermata l'efficacia di Cabazitaxel nei pazienti post-Docetaxel con carcinoma alla prostata resistente alal castrazione metastatico.
L'endpoint di non-inferiorità è stato raggiunto; Cabazitaxel 20 ha mantenuto il 50% o più del beneficio nella sopravvivenza globale di Cabazitaxel 25 rispetto a Mitoxantrone in TROPIC.
Gli endpoint secondari di efficacia hanno favorito Cabazitaxel 25.
Sono stati osservati meno eventi avversi con Cabazitaxel 20. ( Xagena2017 )

Eisenberger M et al, J Clin Oncol 2017; 35: 3198-3206

Onco2017 Uro2017 Farma2017


Indietro