Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore polmone
Tumore prostata

Il genotipo HPV-16 associato a più lunga sopravvivenza generale nel carcinoma a cellule squamose del testa-collo


Il genotipo HPV-16 può essere un fattore prognostico per la sopravvivenza generale più efficace rispetto ad altri genotipi di HPV nei pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo.

La positività per HPV ( papillomavirus umano ) è riconosciuta come un fattore prognostico per il carcinoma a cellule squamose del testa-collo ( HNSCC ), e viene utilizzata per selezionare i pazienti per i regimi di trattamento sulla base del rischio.

L’analisi immunoistochimica positiva per p16, il più comune genotipo di HPV che si riscontra nel tumore a cellule squamose del testa-collo, viene utilizzata come surrogato per HPV.
Tuttavia, la tecnica immunoistochimica per p16 non è in grado di distinguere tra HPV-16 e altri genotipi di HPV.

E’ stato esaminato il valore prognostico di 179 distinti genotipi di HPV in 515 tumori del testa-collo.

73 tumori presentavano genotipi di HPV; 61 tumori ( 84% ) avevano il genotipo HPV-16; 12 tumori ( 16% ) avevano altri genotipi di HPV ( HPV-33, n = 8; HPV-35, n = 3; e HPV-56, n = 1 ).

E’ stato riscontrato un significativamente più alto tasso di sopravvivenza generale a 3 anni tra gli individui con genotipi HPV-16 rispetto a quelli con altri genotipi di HPV ( 88% vs 49%, p = 0.003 ).

La validazione prospettica in set di dati più grandi, tra cui in particolare i pazienti con cancro orofaringeo, è necessaria prima che il genotipo di HPV possa essere utilizzato per indirizzare il trattamento. ( Xagena2016 )

Fonte: JAMA Oncology, 2016

Onco2016 Inf2016 Neuro2016 Med2016



Indietro