Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore Vescica
OncoHub

Nivolumab da solo e con Ipilimumab nel carcinoma uroteliale metastatico precedentemente trattato: risultati della coorte di espansione di CheckMate 032 con Nivolumab 1 mg/kg più Ipilimumab 3 mg/kg


CheckMate 032 è uno studio multicoorte in aperto che include pazienti con carcinoma uroteliale ( mUC ) non-resecabile localmente avanzato o metastatico trattati con Nivolumab ( Opdivo ) 3 mg/kg in monoterapia ogni 2 settimane ( NIVO3 ), Nivolumab 3 mg/kg più Ipilimumab ( Yervoy ) 1 mg/kg ogni 3 settimane per quattro dosi seguite da Nivolumab in monoterapia 3 mg/kg ogni 2 settimane ( NIVO3 + IPI1 ) o Nivolumab 1 mg/kg più Ipilimumab 3 mg/kg ogni 3 settimane per quattro dosi seguite da Nivolumab in monoterapia 3 mg/kg ogni 2 settimane ( NIVO1 + IPI3 ).
Sono stati riportati i risultati della coorte NIVO1 + IPI3 espansa e il follow-up esteso per le coorti NIVO3 e NIVO3 + IPI1.

I pazienti con carcinoma uroteliale metastatico pretrattato con Platino sono stati arruolati in uno studio multicentrico di fase I/II per ricevere NIVO3, NIVO3 + IPI1 o NIVO1 + IPI3 fino a progressione della malattia o a tossicità inaccettabile.

L'endpoint primario era il tasso di risposta obiettiva ( ORR ) valutato in base ai criteri RECIST versione 1.1, inclusa la durata della risposta.

Sono stati trattati 78 pazienti con NIVO3 ( follow-up minimo, 37.7 mesi ), 104 con NIVO3 + IPI1 ( follow-up minimo, 38.8 mesi ) e 92 con NIVO1 + IPI3 ( follow-up minimo, 7.9 mesi ).

Il tasso di risposta obiettiva è stato rispettivamente del 25.6%, 26.9% e 38.0% nei bracci NIVO3, NIVO3 + IPI1 e NIVO1 + IPI3.

La durata mediana della risposta è stata di oltre 22 mesi in tutti i bracci.

Eventi avversi correlati al trattamento di grado 3 o 4 si sono verificati rispettivamente in 21 ( 26.9% ), 32 ( 30.8% ) e 36 ( 39.1% ) pazienti trattati con NIVO3, NIVO3 + IPI1 e NIVO1 + IPI3.
Polmonite di grado 5 correlata al trattamento si è verificata in un paziente ciascuno nei bracci NIVO3 e NIVO3 + IPI1.

Con un follow-up più lungo, NIVO3 ha dimostrato una prolungata attività antitumorale da solo e in combinazione con Ipilimumab.
NIVO1 + IPI3 ha fornito la più grande attività antitumorale di tutti i regimi, con un profilo di sicurezza gestibile.
Questo risultato non solo supporta lo studio aggiuntivo di NIVO1 + IPI3 per carcinoma uroteliale metastatico, ma dimostra il potenziale beneficio delle combinazioni di immunoterapia in questa patologia. ( Xagena2019 )

Sharma P et al, J Clin Oncol 2019; 37: 1608-1616

Uro2019 Onco2019 Farma2019


Indietro