Novartis
OncoHub
Roche Oncologia
Tumore prostata

Palonosetron versus Ondansetron per la prevenzione di nausea e vomito indotti dalla chemioterapia in bambini con tumore che ricevono chemioterapia moderatamente o altamente emetogena


Palonosetron ( Aloxi ) ha dimostrato efficacia nella prevenzione di nausea e vomito indotti dalla chemioterapia negli adulti sottoposti a chemioterapia moderatamente o altamente emetogena.
E’ stata valutata l'efficacia e la sicurezza di Palonosetron rispetto a Ondansetron ( Zofran ) nella prevenzione di nausea e vomito indotti dalla chemioterapia nei pazienti pediatrici.

In questo studio multicentrico, internazionale, in doppio cieco, double-dummy, di fase 3, i pazienti pediatrici di età compresa tra 0 anni ed età inferiore ai 17 anni, che erano naive ( mai trattati ) o non-naive alla chemioterapia, in attesa di sottoporsi a chemioterapia moderatamente o altamente emetogena per il trattamento della patologia maligna, sono stati randomizzati a ricevere fino a 4 cicli di 10 mcg/kg o 20 mcg/kg di Palonosetron il giorno 1, o 3 dosi di 150 mcg/kg di Ondansetron il giorno 1, separate di 4 ore.
La randomizzazione è stata stratificata in base all'età e all’emetogenicità.

L'endpoint primario era la risposta completa ( senza vomito, conati di vomito, o uso di farmaci di soccorso ) durante la fase acuta ( 0-24 ore post-chemioterapia ) del primo ciclo di chemioterapia in studio, valutata nella popolazione dei pazienti assegnati in modo casuale che avevano ricevuto chemioterapia moderatamente o altamente emetogena e in uno studio di farmaco attivo.

L'obiettivo primario di efficacia era quello di dimostrare la non-inferiorità di Palonosetron rispetto a Ondansetron durante la fase acuta ( 0-24 ore post-chemioterapia ) del primo ciclo di chemioterapia in studio attraverso il confronto delle differenze nelle proporzioni di pazienti che hanno raggiunto una risposta completa con Palonosetron ( pi greco T ) meno Ondansetron ( pi greco R ) rispetto a un margine di non-inferiorità prestabilito ( delta -15% ).

Per essere considerato non-inferiore a Ondansetron, per almeno una delle dosi di Palonosetron, il limite inferiore dell’intervallo di confidenza [ IC ] 97.5% per la somma pesata delle differenze nei tassi di risposta completa doveva essere superiore a -15%.
La sicurezza è stata valutata in base al trattamento ricevuto.

Tra il 2011 e il 2012, sono stati assegnati in modo casuale 502 pazienti; 169 sono stati assegnati a ricevere 10 mcg/kg di Palonosetron, 169 a ricevere 20 mcg/kg di Palonosetron, e 164 a ricevere 3 x 150 mcg/kg di Ondansetron, dei quali 166, 165 e 162, rispettivamente, sono stati inclusi nella analisi di efficacia.

Nella fase acuta, risposte complete sono state registrate in 90 ( 54% ) pazienti del gruppo Palonosetron 10 mcg/kg, 98 ( 59% ) nel gruppo Palonosetron 20 mcg/kg e 95 ( 59% ) nel gruppo Ondansetron.

La non-inferiorità rispetto a Ondansetron è stata mostrata per Palonosetron 20 mcg/kg in fase acuta ( somma pesata delle differenze nei tassi di risposta completa 0.36%; P=0.0022 ).

La non-inferiorità rispetto a Ondansetron non è stata mostrata per Palonosetron 10 mcg/kg in fase acuta ( somma pesata delle differenze nei tassi di risposta completa -4.41% ).

Nel primo ciclo di trattamento in studio, gli eventi avversi emergenti dal trattamento sono stati riportati in 134 ( 80% ) dei 167 pazienti che hanno ricevuto 10 mcg/kg di Palonosetron, 113 ( 69% ) dei 163 che hanno ricevuto 20 mcg/kg di Palonosetron, e 134 ( 82% ) dei 164 che hanno ricevuto Ondansetron.

Gli eventi avversi più comuni correlati al farmaco sono stati: disturbi del sistema nervoso, soprattutto mal di testa, che si sono verificati in 3 ( 2% ) pazienti che hanno ricevuto 10 mcg/kg di Palonosetron, 1 ( inferiore a 1% ) dei pazienti che hanno ricevuto 20 mcg/kg di Palonosetron, e 2 ( 1% ) pazienti che hanno ricevuto Ondansetron.

L'incidenza di eventi avversi gravi nel primo ciclo di trattamento in studio è stata più bassa nel gruppo Palonosetron 20 mcg/kg ( 43, 26% ) rispetto al gruppo Palonosetron 10 mcg/kg ( 52, 31% ) e al gruppo Ondansetron ( 55, 34% ).

La non-inferiorità è stata mostrata per Palonosetron 20 mcg/kg durante la fase acuta del primo ciclo di chemioterapia in studio.
Palonosetron 20 mcg/kg è ora indicato dall'Agenzia europea per i medicinali e la US Food and Drug Administration ( FDA ) per la prevenzione di nausea e vomito indotti dalla chemioterapia nei pazienti pediatrici di età compresa tra 1 mese e meno di 17 anni. ( Xagena2016 )

Kovács G et al, Lancet 2016; 17: 332-344

Onco2016 Gastro2016 Farma2016


Indietro