Janssen Oncology
OncoHub
Oncologia Morabito
Novartis

Ridaforolimus, inibitore di mTOR nei pazienti con sarcomi avanzati dell’osso e dei tessuti molli


Ridaforolimus ( Taltorvic ) è un inibitore mTOR ( target della Rapamicina nei mammiferi ), una componente integrante del percorso di segnalazione PI3K/AKT, con evidenza precoce di attività nei sarcomi.

E’ stato condotto uno studio multicentrico, in aperto, a braccio singolo, di fase II, per valutare l'attività antitumorale di Ridaforolimus nei pazienti con distinti sottotipi di sarcomi avanzati.

I pazienti con sarcomi metastatici o non-resecabili dei tessuti molli o delle ossa hanno ricevuto Ridaforolimus 12.5 mg somministrati in infusione di 30 minuti per via endovenosa una volta al giorno per 5 giorni ogni 2 settimane.

L'endpoint primario era il tasso di beneficio clinico ( risposta completa o risposta parziale o malattia stabile a 16 settimane o più ).

Un totale di 212 pazienti sono stati trattati in 4 distinte coorti istologiche. In questa popolazione di pazienti pesantemente pretrattati, 61 pazienti ( 28.8% ) hanno raggiunto il tasso di beneficio clinico.

La sopravvivenza libera da progressione media era di 15.3 settimane; la sopravvivenza globale mediana era di 40 settimane.

il tasso di risposta confermato secondo i criteri RECIST è stato pari a 1.9%, con 4 pazienti che hanno raggiunto una risposta parziale confermata ( 2 con osteosarcoma, 1 con sarcoma a cellule fusate e 1 con istiocitoma fibroso maligno ). Br>
I marcatori proteici tumorali analizzati non erano correlati con il tasso di beneficio clinico.

Gli eventi avversi sono stati generalmente lievi o moderati e consistevano principalmente di stomatite, infiammazione delle mucose, ulcerazioni del cavo orale, rash e affaticamento.

In conclusione, Ridaforolimus come singolo agente in pazienti con sarcomi avanzati e pretrattati ha portato a risultati di sopravvivenza libera da progressione che si confrontano favorevolmente con i parametri storici. ( Xagena2012 )

Chawla SP et al, J Clin Oncol 2012; 30: 78-84


Onco2012 Farma2012


Indietro