OncoHub
Roche Oncologia
Novartis
Tumore prostata

Sunitinib come trattamento di seconda linea del tumore a cellule renali metastatico


Sunitinib ( Sutent ) è un inibitore multitarget della tirosin-chinasi, che ha mostrato di possedere un effetto sul carcinoma a cellule renali metastatico, resistente alla terapia con citochina.

In uno studio in aperto, Ricercatori del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York hanno verificato l’efficacia antitumorale del Sunitinib come trattamento di seconda linea nei pazienti con tumore a cellule renali metastatico.

Un totale di 106 pazienti con carcinoma a cellule renali non responder al trattamento con citochina, sono stati sottoposti a ripetuti cicli di 6 settimane con Sunitinib 50mg/die per os ( ogni ciclo comprendeva 4 settimane consecutive di terapia e due settimane senza terapia ).

L’end point primario era rappresentato dalla percentuale di risposta obiettiva generale ( risposta completa e parziale ), mentre l’end point secondario comprendeva la sopravvivenza libera da progressione e la sicurezza.

Un totale di 105 pazienti sono risultati valutabili per l’analisi di efficacia.

Una risposta parziale è stata osservata in 36 pazienti ( 34% ).
La sopravvivenza libera da progressione è stata di 8.3 mesi.

I più comuni eventi avversi sono stati: fatica ( 28% ), diarrea ( 20% ).
Le più comuni alterazioni di laboratorio sono risultate: neutropenia ( 42% ), aumento delle lipasi ( 28% ), anemia ( 26% ).

I risultati di questo studio hanno dimostrato l’efficacia del Sunitinib in monoterapia come trattamento di seconda linea nei pazienti con tumore a cellule renali metastatico, refrattario. ( Xagena2006 )

Motzer RJ et al, JAMA 2006; 295: 2516-2524


Onco2006 Nefro2006 Farma2006


Indietro