OncoHub
Oncologia Morabito
Novartis
Roche Oncologia

Tumore di Wilms negli adulti


Ricercatori dell’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano ha effettuato una revisione dei dati di letteratura riguardanti i pazienti adulti affetti da tumore di Wilms, allo scopo di verificare le loro caratteristiche cliniche e la compliance rispetto alle lineeguida di trattamento per i pazienti in età pediatrica.

Sono stati esaminati 17 pazienti adulti di età media 17.5 anni ( range: 16-29 ), al momento della diagnosi, che si sono rivolti all’Istituto tra il 1983 ed il 2001.
Il periodo di follow-up è stato mediamente di 131 mesi.
Questi pazienti sono stati trattati secondo due protocolli italiani per il tumore di Wilms, in vigore in quegli anni.

I pazienti erano stati classificati secondo il sistema di stadiazione NWTS ( National Wilms Tumor Study-4 ): 8 pazienti erano in stadio II, 4 in stadio III e 5 in stadio IV.

Tutti i pazienti tranne uno, sono stati sottoposti a nefrectomia.

In un paziente con malattia in stadio IV è stata riscontrata anaplasia.

Gli Autori hanno notato 9 casi di recidive o di progressione della malattia durante il periodo di trattamento.
Di questi 9 pazienti, 6 sono deceduti a causa della malattia, con una percentuale di sopravvivenza generale a 5 anni del 62.4%.

In base ai dati di questo studio gli adulti con tumore di Wilms, rispetto ai bambini, presentano una prognosi peggiore.

La scarsa compliance alle lineeguida terapeutiche può aver contribuito all’outcome meno favorevole.( Xagena2004 )

Terenziani M et al, Cancer 2004; 101: 289-293



Onco2004


Indietro