OncoHub
Roche Oncologia
Novartis
Tumore prostata

Belinostat nei pazienti con tumori epiteliali del timo ricorrenti o refrattari in stadio avanzato


I tumori epiteliali del timo sono neoplasie rare e non esiste un trattamento standard nei pazienti con malattia avanzata nei quali la chemioterapia ha fallito.

In questa malattia è stata documentata l’attività antitumorale degli inibitori del istone deacetilasi ( HDAC ), incluso un paziente con timoma trattato con l’inibitore pan-HDAC Belinostat.

Pazienti con tumori epiteliali timici avanzati nei quali almeno una linea di chemioterapia contenente Platino aveva fallito sono risultati idonei ad essere inclusi in questo studio.
Altri criteri di eleggibilità includevano adeguata funzione d’organo e buon performance status.

Belinostat è stato somministrato per via intravenosa alla dose di 1 g/m2 nei giorni da 1 a 5 di un ciclo di 21 giorni fino a progressione della malattia o sviluppo di intolleranza.

L’obiettivo primario era il tasso di risposta in pazienti con timoma.

Dei 41 pazienti arruolati, 25 avevano timoma e 16 carcinoma timico; i pazienti erano stati sottoposti a 2 precedenti regimi sistemici ( valore mediano ) ( intervallo, da 1 a 10 regimi terapeutici ).

Il trattamento è stato ben tollerato e nausea, vomito e fatigue sono stati gli eventi avversi più frequenti.

Due pazienti hanno raggiunto risposta parziale ( entrambi avevano timoma; tasso di risposta, 8% ); 25 hanno mostrato malattia stabile e 13 malattia progressiva; non sono state osservate risposte tra i pazienti con carcinoma timico.

I tempi mediani alla progressione e alla sopravvivenza sono stati pari a 5.8 e 19.1 mesi, rispettivamente.

La sopravvivenza dei pazienti con timoma è risultata significativamente più lunga di quella dei pazienti con tumore del timo ( mediana non-raggiunta vs 12.4 mesi; P=0.001 ).

La acetilazione proteica, il numero di cellule T regolatorie e i fattori angiogenici circolanti non hanno predetto l’esito.

In conclusione, Belinostat ha mostrato attività tumorale modesta in questo gruppo di neoplasie timiche pesantemente trattate in precedenza.
Tuttavia, la durata della risposta e la stabilizzazione della malattia sono interessanti e suggeriscono di effettuare studi aggiuntivi con Belinostat in questa malattia. ( Xagena2011 )

Giaccone G et al, J Clin Oncol 2011; 29: 2052-2059


Onco2011 Farma2011


Indietro