Lung Unit
Controversies in Genitourinary Tumors 2018
Tumore Mammella
ForumOncologico

Naldemedina nei pazienti con stipsi indotta da oppiacei e cancro


La costipazione indotta da oppioidi è un effetto avverso frequente e debilitante degli oppioidi, analgesici comuni per il dolore oncologico.
Sono state studiate l'efficacia e la sicurezza di un antagonista del recettore mi-oppioide ad azione periferica, Naldemedina, per costipazione indotta da oppioidi, in particolare nei pazienti con cancro.

Sono stati effettuati due studi: studio di fase III di 2 settimane, randomizzato, in doppio cieco, controllato con placebo ( COMPOSE-4 ) e uno studio di estensione in aperto di 12 settimane ( COMPOSE-5 ).

In COMPOSE-4, gli adulti idonei con costipazione indotta da oppioidi e cancro sono stati assegnati in modo casuale a ricevere 0.2 mg di Naldemedina orale oppure placebo su base giornaliera.

L'endpoint primario era la proporzione di responder con movimento intestinale spontaneo ( SBM ) ( 3 o più SBM per settimana e un aumento di 1 o più SBM per settimana rispetto al basale ).
L'endpoint primario di COMPOSE-5 era la sicurezza.

In COMPOSE-4, 193 pazienti eleggibili sono stati assegnati in modo casuale a Naldemedina ( n=97 ) oppure placebo ( n=96 ).

La proporzione di responder SBM in COMPOSE-4 è risultata significativamente maggiore con Naldemedina rispetto al placebo ( 71.1%, 69 su 97 pazienti, vs 34.4%, 33 su 96 pazienti; P minore di 0.0001 ).

È stato osservato un cambiamento maggiore rispetto al basale con Naldemedina rispetto al placebo nella frequenza di SBM per settimana ( 5.16 vs 1.54, P minore di 0.0001 ), SBM con evacuazione intestinale completa per settimana ( 2.76 vs 0.71; P minore di 0.0001 ) e SBM senza sforzo / settimana ( 3.85 vs 1.17; P=0.0005 ).

In COMPOSE-4, più pazienti trattati con Naldemedina che con placebo hanno riportato eventi avversi emergenti dal trattamento ( 44.3%, 43 su 97 pazienti, vs 26.0%, 25 su 96 pazienti; P=0.01 ); in COMPOSE-5, 105 su 131 pazienti ( 80.2% ) hanno riportato eventi avversi emergenti dal trattamento.

La diarrea è stata l’evento avverso più frequentemente riportato in COMPOSE-4 ( 19.6%, 19 su 97 pazienti, vs 7.3%, 7 su 96 pazienti con Naldemedina vs placebo ) e COMPOSE-5 ( 18.3%, 24 su 131 pazienti con Naldemedina ).

La Naldemedina non è stata associata a segni o sintomi di astinenza da oppioidi e non ha avuto alcun impatto significativo sull'analgesia mediata da oppioidi.

In conclusione, la Naldemedina orale 0.2 mg una volta al giorno, ha efficacemente trattato la costipazione indotta da oppioidi ed è stata generalmente ben tollerata nei pazienti con costipazione indotta da oppioidi e tumore. ( Xagena2017 )

Katakami N et al, J Clin Oncol 2017; 35: 3859-3866

Onco2017 Gastro2017 Med2017 Farma2017


Indietro