OncoHub
Novartis
Oncologia Morabito
Roche Oncologia

Risultati ricerca per "Tumore del polmone non-a-piccole cellule"

Nello studio KEYNOTE-010, Pembrolizumab ( Keytruda ) ha migliorato la sopravvivenza globale ( OS ) rispetto a Docetaxel nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule avanzato, positivo a ...


Nello studio randomizzato, in aperto, di fase III KEYNOTE-024, Pembrolizumab ( Keytruda ) ha migliorato significativamente la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) e la sopravvivenza globale ( ...


E' stata riportata l’efficacia nel sistema nervoso centrale ( CNS ) di Osimertinib ( Tagrisso ) rispetto agli inibitori della tirosin-chinasi ( TKI ) del recettore del fattore di crescita dell'epiderm ...


Nello studio di fase 3 KEYNOTE-024, il trattamento con Pembrolizumab ( Keytruda ) ha conferito una sopravvivenza libera da progressione più lunga rispetto alla terapia a base di Platino in pazienti co ...


Lo studio di fase III METLung ha esaminato l'efficacia e la sicurezza di Onartuzumab più Erlotinib nei pazienti con cancro polmonare non-a-piccole cellule localmente avanzato o metastatico selezionati ...


I riarrangiamenti del gene ALK ( chinasi del linfoma anaplastico ) sono driver oncogenici di carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ). Brigatinib è un inibitore di ALK in fase di sperimen ...


Esistono evidenze insufficienti per dimostrare che l'aggiunta di un terzo farmaco alla chemioterapia con Platino doppietto migliori l'efficacia in prima linea nel cancro del polmone non-a-piccole cell ...


Si è determinato se l'aggiunta di Pemetrexed ( Alimta ) a Gefitinib ( Iressa ) ( P+G ) fornisca un beneficio clinico, rispetto a Gefitinib in monoterapia, nei pazienti con tumore del polmone non-a-pic ...


Le mutazioni BRAF agiscono come un driver oncogeno attraverso la via MAPK nel carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ). L’inibizione di BRAF ha dimostrato attività antitumorale nei pazien ...


Meno della metà dei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) completamente resecato guariscono. Dopo l'introduzione della chemioterapia adiuvante nel 2004, non sono stati comp ...


Nonostante i recenti progressi nel trattamento del carcinoma polmonare non-a-piccole cellule, rimane la necessità di trattamenti efficaci per la malattia progressiva. È stata valutata l'efficacia di ...


I pazienti con cancro avanzato presentano spesso anoressia e cachessia, associate a ridotta assunzione di cibo, composizione corporea alterata, e funzionalità ridotta. È stato valutato Anamorelina, ...


La terapia di mantenimento, sia continuativa che basata su switch ( passaggio ) terapeutico, viene comunemente impiegata nei pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ) in stadio ...


Gli inibitori della tirosin-chinasi del fattore di crescita dell'epidermide ( EGFR ) si sono dimostrati efficaci nel trattamento di pazienti con carcinoma polmonare non-a-piccole cellule ( NSCLC ). ...


Nivolumab ( Opdivo ), un anticorpo IgG4 completamente umano inibitore del checkpoint immunitario PD-1 ( morte programmata 1 ), è in grado di interrompere la segnalazione mediata da PD-1 e ripristinare ...