Lung Unit
Tumore Uroteliale
ForumOncologico
OncoHub

Risultati ricerca per "Nexavar"

Cabozantinib ( Cabometyx ) inibisce le tirosin-chinasi, compresi i recettori del fattore di crescita dell'endotelio vascolare 1, 2 e 3, MET e AXL, che sono implicati nella progressione del carcinoma e ...


In uno studio di fase 2, Lenvatinib ( Lenvima ), un inibitore dei recettori VEGF 1-3, recettori FGF 1-4, recettori PDGF alfa, RET e KIT, ha mostrato attività nel carcinoma epatocellulare. È stata c ...


Sorafenib ( Nexavar ) è il trattamento raccomandato per i pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato. Sono state confrontate l'efficacia e la sicurezza di Sorafenib con quelle della radioterapia ...


Per i pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato, Sorafenib ( Nexavar ) è l'unico farmaco approvato in tutto il mondo e i risultati rimangono non-soddisfacenti. E' stata valutata la sicurezza e ...


Per i pazienti con carcinoma epatocellulare avanzato ( epatocarcinoma ), Sorafenib ( Nexavar ) è l'unico farmaco approvato in tutto il mondo e gli esiti rimangono non-favorevoli. E' stata valutata ...


Dopo lo studio SHARP ( Sorafenib Hepatocellular Carcinoma Assessment Randomized Protocol ), Sorafenib ( Nexavar ) è diventato lo standard di cura per i pazienti con carcinoma epatocellulare non-reseca ...


Il trattamento adiuvante con Sorafenib ( Nexavar ) o Sunitinib ( Sutent ) non sono più efficaci del placebo nel prevenire le recidive nei pazienti con carcinoma a cellule renali in forma avanzata dopo ...


Non esiste uno standard di cura per la terapia adiuvante nei pazienti con carcinoma epatocellulare. È stato effettuato uno studio per valutare l'efficacia e la sicurezza di Sorafenib ( Nexavar ) ris ...


Bayer HealthCare e Onyx Pharmaceuticals, hanno annunciato che la FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato l'inibitore multi-chinasi orale Nexavar ( Sorafenib ) per il trattamento dei pazienti ...


È stato effettuato uno studio per capire se l'aggiunta di Erlotinib ( Tarceva ), un inibitore diretto e reversibile della tirosin-chinasi EGFR, possa avere effetti antitumorali sinergici o addi ...


I pazienti più giovani e più anziani con carcinoma renale possono entrambi trarre vantaggio dal trattamento con Sorafenib ( Nexavar ), e tollerano il farmaco altrettanto bene.Queste le conclusioni del ...


Brivanib è un doppio inibitore selettivo del fattore di crescita dell’endotelio vascolare ( VEGF ) e dei recettori del fattore di crescita dei fibroblasti ( FGF ) che sono implicati nella tumorigenesi ...


Dopo la terapia multimodale standard, la prognosi dell’osteosarcoma di alto grado recidivato e non-resecabile è non-favorevole, e non è cambiata negli ultimi decenni.Recentemente, è stato dimostrato c ...


La remissione completa è poco comune durante il trattamento per il carcinoma a cellule renali metastatico con inibitori tirosin-chinasici, ma può manifestarsi in alcuni pazienti.Resta da ...


Sorafenib ( Nexavar ) ha dimostrato di essere attivo quando somministrato in combinazione con chemioterapici, in un sottogruppo di pazienti con tumore alla mammella triplo negativo.Il rischio di progr ...